Informazioni su
Rinoplastica e Rinosettoplastica

Le 6 cose che devi assolutamente sapere se vuoi sottoporti all’intervento di rinoplastica o rinosettoplastica. In cosa consiste l’intervento? Cicatrici dopo rinoplastica? Rischi e benefici? Tecniche che si utilizzano per migliorare l’aspetto estetico del naso.
Prezzo medio: 4.300€
Durata
(chirurgia)

1-2 h
Anestesia
Generale
Ricovero
Day-hospital
Risultati
In 6 mesi

Quanto costa e cos’è la Rinoplastica

Quando sentiamo parlare di rinoplastica o rinosettoplastica, parliamo di uno degli interventi di chirurgia estetica più praticati e richiesti in Europa.

È un intervento con il quale è possibile modificare l'aspetto "rinoplastica" o la funzionalità e l'aspetto del naso "rinosettoplastica".

Nel corso della prima visita, il paziente ha l'opportunità di visualizzare quale sarà il risultato finale grazie a una simulazione che aiuterà il paziente e il chirurgo a capire quali sono le aspettative e quali sono le possibili opzioni per l'intervento.

Prima dell'intervento, il paziente dovrà effettuare un'analisi del sangue e un elettrocardiogramma e se tutto andrà bene, potrà eseguire l'operazione.

L'intervento di rinoplastica ha un prezzo minimo di circa 4.300 €, é un intervento ambulatoriale che si può svolgere con anestesia generale o locale e sedazione profonda, ciò significa che lo stesso giorno il paziente può tornare a casa e recuperare più rapidamente.

Tecniche Utilizzate

La rinoplastica come accennato in precedenza è un intervento chirurgico, è può essere eseguito con le seguenti tecniche: open "aperta", closed "chiusa" o ultrasonica.

Nella rinoplastica aperta, il chirurgo taglia il centro del naso per accedere meglio alle ossa e alla cartilagine. Questa tecnica è la più praticata in caso di una rinoplastica secondaria.

Parliamo di rinoplastica chiusa quando il chirurgo non ha bisogno di fare incisioni esterne e eseguirà l'intervento direttamente dall'interno delle narici. Con questa tecnica le cicatrici sono invisibili perché si trovano all'interno del naso e i punti cadranno da soli dopo pochi giorni perché i punti sono riassorbibili

La rinoplastica ad ultrasuoni è una tecnica innovativa che causa un lieve trauma al paziente, a causa del bisturi utilizzato dal chirurgo "bisturi piezoelettrico". Grazie a questa tecnica, il chirurgo può limare l'osso senza la necessità di toccare la cartilagine

La rinoplastica e le sue cicatrici

Essendo un intervento chirurgico ci saranno cicatrici più o meno visibili, a seconda della tecnica utilizzata.

Se viene utilizzata una tecnica aperta, ciò porta a un'incisione esterna nel naso con una cicatrice esterna, mentre se viene utilizzata una tecnica chiusa, le cicatrici saranno esclusivamente interne nel naso.

Per una rinoplastica estetica la seconda tecnica come già abbiamo commentato è la più praticata perché rende l'intervento invisibile.

Quali persone possono effettuare una rinoplastica?

Una persona può decidere di affrontare questo intervento per vari motivi come: modificare la punta del naso, ridurre un naso troppo grande, rimuovere la gobba, ridurre le narici o per problemi funzionali come la correzione del setto nasale deviato.

Il consiglio che danno la maggior parte dei chirurghi è che non esiste un naso perfetto, però si che si può ottenere un naso che segue il più possibile l'armonia del viso e solo in questo caso un naso può essere definito "perfetto" dal chirurgo e dal paziente.

Com’è il post operatorio dopo una rinoplastica e il suo risultato

Dopo una rinoplastica, il paziente andrà in stanza per riprendersi e se si trattasse di un postoperatorio immediato, lo stesso pomeriggio sarà in grado di tornare a casa. Mentre se si tratta di una rinosettoplastica,vi è la possibilità che il paziente possa essere ricoverato per una notte.

Al paziente le si applicherà una stecca che sarà obbligato ad indossare per circa 7 giorni e verranno applicati tamponi nasali, che dovranno essere indossati per 2 - 5 giorni.

L'intervento chirurgico non provoca molto dolore, ma il paziente potrebbe sentirsi a disagio a dovuto alla presenza dei tamponi nasali.

Durante la prima settimana e dopo diversi mesi il paziente potrebbe riscontrare il naso gonfio, mentre durante i primi giorni è possibile gli occhi si gonfino e diventino viola nella zona periorbitale.

È molto importante non soffiarsi il naso durante il primo mese, evitare traumi, non bere o mangiare bevande e cibi troppo caldi o indossare occhiali e lenti a contatto.

Nella maggior parte dei casi tenzialmente il paziente può tornare al lavoro dopo 10 giorni, mentre per l'attività fisica deve aspettare circa tre settimane. Il risultato di una rinoplastica è definitivo e i suoi risultati si potranno apprezzare 6 mesi dopo l'intervento "tempo in cui l'infiammazione diminuirà"

Si potrà considerare un risultato perfetto se il naso sarà in armonia con il resto del viso.

Rinoplastica: ¿Rischi ed effetti secondari?

Tra gli effetti collaterali dopo un intervento di rinoplastica possiamo trovare i seguenti fattori:

ematomi, infezioni, asimmetrie, alterazione dell'olfatto, sanguinamento, gonfiore o risultato insoddisfacente da parte del paziente.


Le informazioni fornite da Primestetica sono di natura generale e hanno il solo scopo di fornire all'utente un'idea sui trattamenti offerti dai centri.

In nessun caso sostituisce la diagnosi e il trattamento consigliato da un medico. Si prega di consultare il proprio medico per una diagnosi personalizzata

Creada: 05/03/2019 Actualizada: 05/02/2021